Da visitare

Da visitare

Il museo delle Navi Romane

Oltre al centro storico di Fiumicino, suggestivo e molto particolare, in zona potete visitare il Museo delle Navi Romane, sito in via A. Guidoni 35-37, presso l'aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino.
Il museo è stato realizzato tra il 1965 ed il 1979 dopo che, tra il 1958 ed il 1965, nel periodo in cui venne costruito l'aeroporto Leonardo da Vinci. presso il porto di Claudio furono rinvenuti dei resti di cinque navi romane. Successivamente vennero alla luce i resti dei moli del porto stesso e gli scafi.

Aree di interesse naturalistico



Di interesse naturalistico è la riserva naturale del Litorale Romano, che occupa un'area di 16.327 ettari, e di cui fanno parte:
  • le Dune di Palidoro
  • l' Oasi WWF di Macchiagrande di Fregene
  • i tumuleti di Bocca di Leone
  • la foce dell'Arrone
  • l'Oasi WWF delle vasche di Maccarese
  • l'Oasi LIPU Castel di Guido
  • la pineta di Coccia di Morto
  • Macchiagrande di Galeria
  • la valle e la foce del Tevere
  • la tenuta di Procoio
  • la Pineta di Castel Fusano
  • le dune di Capocotta
  • il Centro Habitat Mediterraneo LIPU Ostia

Roma


Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.
È la città con la più alta concentrazione di beni storici e architettonici al mondo. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.
Oltre il 16% dei beni culturali mondiali si trova a Roma (il 70% in tutta Italia).
Alcune aree di interesse archeologico sono i resti della città romana di Ostia (le rovine della città furono scavate a partire dagli inizi del XIX secolo: si sono conservate, insieme ai monumenti pubblici, numerose case di abitazione e strutture produttive, che ne fanno un'importante testimonianza della vita quotidiana antica), i resti dei porti imperiali di Claudio e di Traiano e la Necropoli di Porto all'Isola Sacra.
Share by: